Doom Wiki
Advertisement
The Plutonia Experiment
Sviluppo id Software, Fratelli Casali
Pubblicazione GT Interactive
Data di pubblicazione giugno 1996
Genere , Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco Singolo, multigiocatore
Piattaforma MS-DOS, Microsoft Windows, Mac OS, PlayStation
Supporto 1 CD
Periferiche di input Mouse, tastiera

The Plutonia Experiment è un IWAD rilasciato nel giugno 1996, che costituisce metà di Final Doom.

Sviluppo[]

I fratelli Dario e Milo Casali, che contribuirono alla creazione di quattro livelli ciascuno di TNT: Evilution, ebbero il compito di realizzare quella che divenne Plutonia (dopo aver inviato una WAD di 8 livelli del loro progetto, ad American McGee, e riuscendo a impressionarlo insieme al resto della id Software). Per Plutonia crearono 16 livelli ciascuno in quattro mesi, e li pubblicarono nel gennaio 1996. Diversamente dai loro contributi in TNT: Evilution, che furono modificati dopo la presentazione (quattro furono respinti perché troppo grandi), queste si sono rivelate le versioni finali dei livelli; Dario Casali in seguito commentò, sollevato dal fatto che non erano necessari ulteriori modifiche, "ringraziamo Dio, perché ero pronto a gettare il mio computer fuori dalla finestra all'epoca".[1]

Dario usò DETH per i suoi livelli.[2]

Rispetto a TNT: Evilution, Plutonia è considerato molto più difficile a causa di una forte opposizione nei primi livelli, enormi quantità di nemici nelle fasi successive, in particolare nella difficoltà Ultra-Violence, il design dei livelli e gli effetti visivi che andavano contro la norma (ad esempio l'utilizzo di ponti invisibili). Secondo le fonti, i fratelli Casali puntarono a rendere Plutonia più difficile rispetto ai consueti Doom per sfidare i giocatori già agguerriti.

Storia[]

Liberata dai demoni in Doom II, la Terra non è ancora al sicuro, in quanto le orde infernali minacciano una nuova terribile invasione. Tutto comincia quando la UAC decide di avviare ricerche su come impedire che i demoni possano sfruttare la tecnologia dei teletrasporti per future invasioni: i ricercatori mettono a punto un prototipo di "acceleratore quantico", uno strumento in grado di chiudere portali di teletrasporti quando questi vengono aperti. Per realizzare questo prototipo però, i ricercatori furono costretti ad apprendere di nuovo come aprire i portali.

Nel corso del primo test dell'acceleratore quantico tutto funziona perfettamente, lo strumento chiude il cancello dimensionale aperto dai demoni, uccidendo all'istante il cyberdemon che lo stava ancora attraversando. Tuttavia pochi giorni dopo una serie di sette portali viene aperta dai demoni: l'acceleratore quantico li chiude uno dopo l'altro, ma nel tempo occorso per farlo troppi demoni hanno ormai attraversato la loro dimensione per giungere sulla Terra. La struttura UAC viene invasa, gli umani uccisi o zombificati e l'acceleratore quantico rubato da un demone guardiano.

Temendo che il prototipo possa essere sfruttato dai demoni contro l'umanità, il quartier generale dei Marine ordina un assalto contro la struttura UAC. Il protagonista, che casualmente si trovava vicino al luogo dell'invasione, sa che quando i rinforzi arriveranno sarà troppo tardi, decide così di entrare da solo e fermare i demoni.

Livelli[]

Come per TNT, molti dei livelli in Plutonia hanno un nome casuale, che non corrisponde, o rappresenta, il tema della mappa, come Congo, Aztec, Caughtyard, Impossible Mission, Neurosphere, Odyssey of Noises. In realtà, Doom e Doom II sono gli unici due della serie in cui le mappe hanno un nome in base al tema del livello.

da MAP01 a MAP06; tema livelli iniziali terrestri:

  • Level 1: Congo
  • Level 2: Well of Souls
  • Level 3: Aztec
  • Level 4: Caged
  • Level 5: Ghost Town
  • Level 6: Baron's Lair

MAP07 to MAP11; tema livelli successivi terrestri:

  • Level 7: Caughtyard
  • Level 8: Realm
  • Level 9: Abattoire
  • Level 10: Onslaught
  • Level 11: Hunted

MAP12 to MAP20; tema livelli infernali:

  • Level 12: Speed
  • Level 13: The Crypt
  • Level 14: Genesis
  • Level 15: The Twilight (Uscita al livello segreto)
  • Level 16: The Omen
  • Level 17: Compound
  • Level 18: Neurosphere
  • Level 19: NME
  • Level 20: The Death Domain

MAP21 to MAP30; tema alveare del diavolo:

  • Level 21: Slayer
  • Level 22: Impossible Mission
  • Level 23: Tombstone
  • Level 24: The Final Frontier
  • Level 25: The Temple of Darkness
  • Level 26: Bunker
  • Level 27: Anti-Christ
  • Level 28: The Sewers
  • Level 29: Odyssey of Noises
  • Level 30: The Gateway of Hell

MAP31 and MAP32; tema livelli segreti:

  • Level 31: Cyberden (Uscita al livello super-segreto)
  • Level 32: Go 2 It

Curiosità[]

Alcune delle mappe di questo episodio sono parzialmente inspirate da mappe già viste in Doom II. Mentre la mappa 32 non è altro che una versione rifatta del primo livello di Doom II.

File[]

The Plutonia Experiment è contenuto in un file IWAD chiamato PLUTONIA.WAD. Si tratta di 17420824 byte di dimensione e contiene 2984 voci. Ha le seguenti hash:

MD5 75c8cf89566741fa9d22447604053bd7
SHA-1 90361e2a538d2388506657252ae41aceeb1ba360
CRC32 48d1453c

Note[]

  1. (EN) Intervista a Dario Casali su 5 years of Doom. URL consultato in data 4 luglio 2012.
  2. (EN) Intervista a Dario Casali su 5 years of Doom. URL consultato in data 4 luglio 2012.

Collegamenti esterni[]

Advertisement